lunedì 30 luglio 2007

pochi ma buoni... finalmente in Brenta!


Alla fine siamo riusciti a provare il percorso trail in Brenta. Dopo aver sparso la voce tra runners, camminatori e amici vari alle 6.45 di domenica siamo partiti da Andalo io e Cristiano per la prova "trail running" e Massimo per la prova "trekking". A malga Spora ci hanno raggiunto diversi amici che ci hanno convinti a suon di birre (!) a evitare la discesa di corsa per un'opzione più "soft" e salvagambe in camminata.

Parto subito dal commento finale: il percorso circolare da Andalo ad Andalo passando per i rifugi Pradel - Croz dell'Altissimo - Selvata - Pedrotti - Tukett - Grosté e Malga Spora è STUPENDO! E' un anello di circa 40km ideale per un ecomaratona in quota attraverso paesaggi mozzafiato e su sentieri comodi e ben segnati. I passaggi più emozionanti a mio avviso sono la discesa dalla bocca di Brenta (sotto il Campanil Basso) e la tratta passo Grosté - passo della Gaiarda, fuori dai percorsi classici del Brenta ma con un'atmosfera incredibile.

Dal punto di vista strettamente tecnico suddividerei il percorso in queste tratte:

Andalo - rif. Croz dell'Altissimo: dislivello minimo in salita percorribile quasi sempre di corsa;

rif. Croz dell'Altissimo - rif. Pedrotti: dislivello di circa 1000m in salita percorribile sia di corsa (per i più allenati le pendenze non sono proibitive) che in camminata veloce;

rif. Pedrotti - rif. Brentei: forse il tratto più tecnico, tutto in discesa: c'è qualche salto di roccia (cordino) che richiede una buona padronanza della corsa per essere percorso senza rischio in velocità;

rif. Brentei - passo della Gaiarda: le pendenze non sono notevoli e i sentieri sono tracciati molto bene; anche questo tratto è percorribile alternando corsa a passo veloce.

passo della Gaiarda - Malga Spora - Andalo: quasi tutta discesa, alternata a brevi tratti in falsopioano: si parte con un ghiaione abbastanza ripido ma con un buon sentiero per concludersi con una strada forestale molto comoda: a questo punto però le gambe sono provate, quindi attenzione a non esagerare.

L'altimetria, le mappe del percorso e le traccia GPS sono disponibili su Giscover.


La giornata di sole e la temperatura ideale (min 15 max 25 gradi) ci hanno aiutato molto. I sentieri sono segnati molto bene; in caso di nebbia consiglio di stare attenti soprattutto dalle parti del passo Grosté. Come sempre un'occhiata a meteotrentino il giorno prima di partire è d'obbligo! Il periodo dal 20/6 al 20/9 è l'ideale per percorrere questo tour perché tutti i rifugi sono aperti. Negli altri periodi dell'anno magari si può contare su condizioni meteo più stabili ma è necessario programmare il giro in totale autonomia. La copertura telefonica non è sempre disponibile.

Per quanto riguarda i tempi di percorrenza posso fare solo una stima a spanne, dato che l'andatura era impostata sul mio passo da "slow runner" e non su quello di Cristiano da "top runner" che ha avuto tutto il tempo di praparare una dettagliata documentazione fotografica. (incredibile la padronanza di movimento in montagna di Cristiano!!!): direi che un buon trailer può impiegare circa 5-5.30 per percorere l'intero anello - un atleta di medio livello può prevedere circa 6.30-7.30. Sicuramente il tour - diviso in due giornate - è anche un ottimo trekking con la possiblità di inserire la variante sulla via delle Bocchette (percorso attrezzato, richiede imbragatura - cordino - moschettoni e caschetto).
Un'ultimo cenno all'attrezzatura: io ho utilizzato pantaloncini e maglietta da runing, scarpe basse da trail e zaino tipo "camelback" (capacità 1,5 lt) con maglietta di ricambio, giacca a vento leggera, barrette e gel energetici.
A breve cercherò di pubblicare una scheda più dettagliata e corredata dalle fotografie. Per chi fosse interessato può contattarmi via email.

1 commento:

Anonimo ha detto...

C'ero anch'io; vi ho incontrati tra il passo Grostè ed il Tuchett; io ho fatto la parte dal passo Grostè fino a Molveno passando per Tuckett e Brentei... Trovi il Tour su Giscover...
Complimenti per aver percorso tutto il giro...