lunedì 14 aprile 2008

Turin Marathon 2008

Per il resoconto di questa gara vi rimando semplicemente al sito di Margantonio, che ho avuto il piacere di conoscere in corsa: lui era l'esperto pacer delle 3 ore, io mi sono accontentato di percorrere assieme al suo gruppo solo qualche chilometro per poi rallentare ed evitare la follia di tentare di seguire un ritmo che non potevo permettermi. Per le foto ci sono le gallerie di Franchino e podisti.net.
Mi è proprio piaciuta questa maratona: il percorso è abbastanza impegnativo (la salita che porta a Rivoli può mettere fuori uso gambe e testa) ma mi sento proprio di consigliarla a chiunque volesse provare una 42 ben organizzata in una città che offre anche l'occasione di fare un paio di giorni da turista. Forse non è proprio la maratona da scegliere per l'esordio, per quello preferirei una più piatta e più partecipata, ma sicuramente per chi ha già esperienza è una valida alternativa a Padova e Treviso.
Dal punto di vista tecnico ho cercato di gestire un ritmo regolare per tutta la gara: dopo le ultime 42 dove ho fatto passaggi "folli" alla mezza, questa volta sono arrivato in 1h30, ho pagato un po' i km dal 25 al 27 (salita), per poi imboccare il lunghissimo corso Francia molto concentrato e deciso a mantenere un ritmo tra i 4'20 e i 4'25 fino alla fine. A -2 dall'arrivo mi sono reso conto che avrei potuto fare il personale, qualche energia c'era ancora e quindi ho aumentato un po' fino a imboccare il viale di arrivo (molto suggestivo!!!) con una progressione quasi esagerata!

Due considerazioni:
alimentazione: in tutta la gara ho mangiato 1/2 banana e 1 gel di carboidrati (non li considero integratori a tutti gli effetti...) - i giorni prima avevo "caricato" di carboidrati e la domenica mattina ho fatto una colazione abbastanza abbondante tre ore prima del via (2 brioches senza zucchero, 4-5 grancereale, 1 succo di frutta), seguita da un caffè un ora e mezza prima della partenza. A tutti i ristori 1 bicchiere di salini + 1/2 bicchiere di acqua (l'altro mezzo in testa...).
allenamento: ho preparato questa gara seguendo (non professionalmente come Micio!!!) il metodi FIRST: al massimo 3 uscite settimanali per un totale di 50-60km di corsa, più una o due uscite di bicicletta o sci. Il rapporto tra impegno e risultato promuove il metodo.

Adesso per un po' di tempo basta strada e basta cronometro. Il prossimo impegno è la Lavaredo Ultratrail e le mie gambe già sono preoccupate solo a nominarla!!!
Grazie a tutti per l'incitamento e i commenti arrivati sul blog!
(picture by cuggina)

8 commenti:

franchino ha detto...

Son contento che sia andata bene Alberto! E anche che ti sia piaciuta tutta l'organizzazione in generale. Alla prossima! Ciao!

Elis ha detto...

BRAVO ALBERT!
hai fatto proprio una bella gara e migliorare il personale è sempre una grande soddisfazione.
Te lo meriti soprattutto perché ci metti passione, costanza e impegno. Sono contenta per te: bravo, elis

Micio1970 ha detto...

Ottime e da tener presente le considerazioni sull'alimentazione: devo studiare bene se voglio provare una maratona! Anche per me il First è promosso a pieni voti: credo che continuerò ad usarlo.
Complimenti per il personale (fa sempre molto piacere) e per l'assennata condotta di gara!

Paolino ha detto...

Complimenti per il tuo risultato-

Furio ha detto...

Bravo Albert bella Maratona! Complimenti per il personale|

Nick.12 ha detto...

Bravo e complimenti davvero, ma c'era anche Baggia dell'atletica Val di Non?
E' bello sentire che ci si diverte anche sentendo la fatica.
Ciao Nick

Cristian ha detto...

Ancora complimenti Albert, mi fa piacere sapere che solo con 50/60 km settimanali, e cross training si possa fare dei bei risultati, sinceramente sul metodo non avevo una gran fiducia, ma devo dire che tra te e Micio mi state sorprendendo.
Anche il mio amico Emi va alla Lavaredo e siceramente un pochino vi invidio, ma io dopo Padova devo prepararmi per la Maratona dles Dolomites in bici... quindi rimando!

Andrea ha detto...

Molto probabilmente ti ho fotografato. Quando scarico le foto, controllo e ti faccio sapere. Ciao e complimenti per la gara.