sabato 2 agosto 2008

miglio verticale o incontro con gli orsi?

Dopo aver lasciato trascorrere il mese di luglio dedicandomi più a godermi l'estate che ad allenarmi ho deciso che con il primo di agosto si ricomincia a fare di nuovo sul serio. L'esperienza del mio primo ultratrail mi ha dato nuove energie e soprattutto la possibilità di modificare nuovamente la rotta sulle mie ambizioni sportive: non sono mai stato un abitudinario e quindi il passaggio dalla strada al trail mi ha messo la voglia di impegnarmi seriamente in questo questo sport, che unisce la passione della corsa e le grandi emozioni che si provano a stare in mezzo alla natura. L'obiettivo 2009 ormai credo sarà il Cromagnon, quindi cercherò di chiudere il 2008 con un altro trail "di peso": come e quando non lo so ancora, o meglio ho qualche idea ma non la dico :-)

Intanto segnalo due percorsi di allenamento che ho fatto recentemente da Trento:

TRENTO - CIMA MARZOLA: si tratta di un bel "miglio verticale" dalla città di Trento alla cima della Marzola: percorso quasi totalmente su sentiero e praticamente sempre in salita. Si può partire dalla zona dell'ospedale S.Chiara, si sale a Villazzano, Grotta, rif.Bindesi e rif. Maranza per arrivare sulla cima sud a quota 1736. Solo per la cronaca ho impiegato 1h45', 10,3km, circa 1600m D+. Per la discesa si può fare la stessa strada oppure scegliere tra il versante sud (verso Vigolo Vattaro) o quello nord per raggiungere il passo del Cimirlo. In estate è da fare la mattina (ombra) e l'inverno il pomeriggio (sole).

TRENTO - LAGHI DI LAMAR: si parte dalla località "Vela" seguendo il tratto iniziale del sentiero "San Vili" per arrivare dopo circa 16km (950 D+ - 450D-) ai laghi di Lamar dove è possibile completare l'allenamento con un bel bagno e (perché no?), se qualcuno vi viene a recuperare in auto una pizza&birra lontani dall'afa di agosto. Unico possibile inconveniente è l'incontro (come è successo al sottoscritto) con un' allegra famiglia di orsi. Si, perché è da qualche tempo che si aggirano nella zona alcuni esemplari di orso bruno, specie da poco reintrodotta in Trentino. Fino ad ora non hanno mai attaccato l'uomo, ma devo dirvi che un momento di panico lo ho trascorso prima di decidere di proseguire l'allenamento!!! E' veramente un bel percorso, poco frequentato (dagli umani...), molto impegnativo all'inizio e alla fine ma anche bello da correre nel tratto intermedio.

2 commenti:

Furio ha detto...

Bravo Albert, sei sulla buona strada per arrivare a fare gli ultratrail di peso ;)

Alan ha detto...

Ciao ALbert, in quanto abitante di cadine non posso che sponsorizzare questo percorso stupendo... Partendo dal fondo di Vela, passando per il "mass de l'aria" e andando verso Lamar, ottimo percorso!!!