lunedì 17 maggio 2010

Prima o poi doveva capitare

Ritirato al 42° km delle Porte di Pietra. E' la prima volta che mi ritiro da una gara, una decisione sofferta ma questa volta ha prevalso il buon senso: forse è stato un peccato di presunzione pensare di fare un ultra di 72km con pochissimi km nelle gambe, ma la voglia di provarci era troppa. Andare avanti probabilmente voleva dire soffrire per altre 5-6 ore, con il rischio di compromettere l'intera stagione, dato che le giunture fin da subito hanno cominciato a lamentarsi. Mettiamola così, ho fatto una maratona in montagna, in condizioni dure (pioggia, fango, molto fango!), un buon allenamento che invece che nausea, voglia di staccare mi ha dato grandi stimoli per migliorare, per ricominciare da subito ad allenarmi seriamente e fissare obiettivi importanti per i trail autunnali.
E' stato comunque un vero piacere tornare a Cantalupo, incontrare gli amici Orsi e vivere un paio di giorni in mezzo alla comunità trail, un bell'ambiente.
Complimenti alla pattuglia trentina che ha sbancato (3 primi posti sui 4 a disposizione nelle due competizioni) in particolare a Cristiano Campestrin che nella gara corta ha dato una dimostrazione di enorme superiorità arrivando con l'incredibile tempo di 3h 14'!
Sicuramente tornerò in val Borbera, è una promessa per Fulvio & C, non ho ancora chiuso definitivamene il discorso con le Porte!

link alla manifestazione

1 commento:

Anonimo ha detto...

e valà !! cosa dovrei dire io che ogni volta che mi son ritirato pensavo al suicidio !! som ancora chi che me sbaro i me km en montagna !! ehehehehehe !! ti aspetto ciao !! gio62