domenica 27 maggio 2012

Orsa Marathon

Marco e Fabrizio mi avevano avvertito: "occhio, non e' lunga ma e'veramente dura", e cosi' e'stato. Per questo ho seguito i preziosi consigli e ho portato a casa questa bella gara che doveva essere "solo" un allenamento lungo per la LUT ma come sospettavo, con un pettorale addosso si finisce sempre ad andare un po' di piu'. Il percorso e' da vero trail, poca strada, molti sentieri e single tracks, balisato quanto basta e organizzato perfettamente. C'erano ristori, quindi si poteva correre molto leggeri, anche se ho bevuto forse troppo poco e questo sommato al caldo del fondovalle mi ha portato a lottare con minacciosi crampi da meta' gara in avanti. Una bella storta a inizio discesa ha poi aggiunto brividi a una preparazione che fino ad ora era andata avanti senza particolari intoppi. La gara si puo' riassumere in due belle salite nei primi 15km, di cui la seconda con 1200D+, un saliscendi centrale e una picchiata finale, il tutto su terreno quasi mai impegnativo, preparato e pulito alla perfezione dai bravi organizzatori del gruppo Verona trial runners. E adesso, rifinitura, riposo e un mese per studiare come e con cosa affrontare i 120km di inizio luglio.

Nessun commento: